feb

2018

TheDigitalBox-news-brand-ambassador

Da Sconosciuto a Evangelista del brand

I clienti non sono tutti uguali, così come non sono uguali le loro esigenze.

Predire le aspettative e differenziare l’offerta sono due fattori chiave per una strategia di marketing vincente.

Il primo ostacolo da superare per avere successo in ogni tipo di business è attirare l’attenzione di potenziali clienti con la comunicazione più opportuna e riuscire a raggiungere con comunicazioni adeguate, ciascun utente in tutte le fasi del ciclo di vita: da quando è sconosciuto a quando diventa ambasciatore del brand. Non sai da dove iniziare?

The power of Word of Mouth

Oggi non è poi così semplice distinguersi ed emergere in un universo saturo di informazioni. I mass media tradizionali, ritenuti sempre meno credibili, hanno perso la capacità di influenzare il pubblico. Al loro posto si sono affermati strumenti con cui ciascuno può determinare il successo o il fallimento di un brand, attraverso valutazioni che suggestionino e orientino le decisioni dei consumatori. Ma non è tutto. Per affermarsi, i brands si stanno adoperando nella creazione di contenuti particolarmente interessanti innescando spontaneamente un passaparola virale.

BEST PRACTICES

Step 1 – Raggiungi potenziali clienti

Comincia col definire le user personas, ossia le rappresentazioni dei clienti ideali a cui vuoi rivolgerti. Così facendo potrai realizzare contenuti di valore che attireranno l’attenzione sui tuoi prodotti e servizi, aumentando la brand awareness in modo del tutto naturale.

Step 2 – Converti i Leads in clienti

Congratulazioni, hai suscitato nei prospects l’interesse sperato! Ora è il momento di concludere. Attenzione però, convertire i Leads in clienti non significa solo vendere un prodotto o far firmare un contratto. Per soddisfare appieno il cliente è importante garantirgli la migliore esperienza d’acquisto. Personalizzare l’offerta, fornire supporto e ridurre i tempi di consegna sono alcune delle pratiche da mettere in atto.

Step 3 – Nutri i clienti, non abbandonarli

Ricapitolando: hai catturato l’attenzione di persone interessate a ciò che offri, sei riuscito a ottenere informazioni rilevanti su di loro e, infine, li hai convertiti in clienti. Penserai che sia finita qui, ma ti sbagli! Questa è forse la fase più delicata del Customer Journey, quella in cui dovrai impegnarti in un’attività troppo spesso sottovalutata: il Nurturing.
Nutrire il cliente significa innanzitutto porsi delle domande: è soddisfatto? Vuole acquistare ancora? Le sue esigenze sono cambiate? Rispetto al passato i marketers hanno a disposizione più dati da utilizzare per migliorare la customer experience. Un metodo efficace per ottenere delle risposte è chiedere e ascoltare.
Niente di più semplice: chiedi la sua opinione! In questo modo avrai una visione più completa del tuo cliente, potrai fornirgli un adeguato supporto e focalizzarti sulla strategia da attuare. Ma non è tutto. Avrai la capacità di comprendere le sue richieste specifiche, fidelizzandolo e rendendolo maggiormente soddisfatto e coinvolto nella relazione con il tuo brand.

Step 4 – Dai il benvenuto ad un nuovo Brand Ambassador!

Il tuo cliente è ormai completamente coinvolto e fedele al tuo brand, a tal punto che la missione aziendale è diventata anche la sua! Il suo profilo è ideale per diffondere e promuovere i valori del brand. Ha ormai una perfetta conoscenza dei prodotti e servizi che ha già presentato ai propri familiari e amici o che ha recensito online. È pronto a presentarvi lui stesso il prossimo potenziale cliente!

ADA è stata progettata esattamente per questo scopo: mappare ogni fase del viaggio del consumatore in modo da interpretare qualsiasi sua esigenza, in ogni momento. Tracciamento delle informazioni, attribuzione di punteggi di qualità e un’accurata profilazione sono le armi che ADA mette a disposizione dei marketers per raggiungere l’obiettivo che ogni brand si prefigge: diventare un punto di riferimento per i suoi clienti.

Hai bisogno di aiuto?