lug

2017

TheDigitalBox-news-messenger

Messenger ADS presto disponibili in tutto il mondo

I risultati promettenti registrati con i test in Australia e Thailandia – in corso da gennaio – hanno entusiasmato Facebook, che ha da poco annunciato la diffusione, a livello globale, degli annunci pubblicitari all’interno di Messenger. Il roll-out sarà lento, ma entro la fine del 2017 gli ADS saranno ampiamente visibili nelle home page dell’oltre 1 miliardo e 200 milioni di utenti che ogni giorno utilizzano l’app di messaggistica del famoso Social Network, per comunicare e interagire con i brand.
In un blog post ufficiale, Ted Helwick – Product Manager di Messenger – ha dichiarato che a partire dall’11 luglio, una piccola percentuale di utenti inizierà a vedere nella home dell’app dei banner pubblicitari, la cui posizione dipenderà dal numero di chat salvate, dalle dimensioni del display e dalla risoluzione dello stesso. Gli annunci potranno includere un’immagine o un carosello di immagini da scorrere, mentre al momento non sono previsti annunci video, i quali, tuttavia, non è escluso che arrivino in futuro.
Una volta aperta l’app, quindi, l’utente troverà le inserzioni pubblicitarie tra i messaggi in arrivo e, cliccandoci sopra, sarà reindirizzato ad un sito esterno o a una chat. Gli autori dell’annuncio potranno interagire in maniera diretta con potenziali clienti interessati a una particolare offerta, magari attraverso dei ChatBot in grado di fornire tutte le informazioni necessarie per procedere all’acquisto.
Gli inserzionisti di tutto il mondo, presto potranno acquistare i banner pubblicitari, scegliendo il formato più adatto alle loro esigenze, tramite lo strumento Ads Manager di Power Editor e pubblicizzare così i loro prodotti o servizi impostando gli obiettivi di traffico e di conversione e sfruttando le opzioni di targeting già esistenti.
Messenger Ads va dunque ad arricchire il set di strumenti pubblicitari dell’app di messaggistica di Facebook, che annovera già prodotti quali Click to Messenger Ads, con cui i brand possono avviare una conversazione con chi interagisce con gli annunci su Facebook, Instagram o Messenger, o Sponsored Messages, tool che consente di svolgere una funzione di re-engagement, rivitalizzando le conversazioni con utenti con cui si è già in contatto e che hanno interagito con il brand in passato.

Nessun dubbio ormai su quale sia la direzione in cui sta andando il Digital Advertising. Una sola parola: Mobile. Il numero di persone che accedono ai social media da smartphone e tablet piuttosto che da pc, cresce continuamente, infatti, si stima che il 90% dei contenuti e delle conversazioni, siano attualmente visualizzati e intrattenute su dispositivi Mobile. Adottare soluzioni e tecnologie in grado di garantire una solida presenza dei brand nella vita dei consumatori è la strada migliore per essere sempre presenti e capaci di intercettare le loro esigenze nel momento giusto, offrendo la soluzione di cui hanno bisogno. E l’unico modo per raggiungere questo risultato è essere 100% Mobile-Friendly.